Cardiologia di Taormina salva 2 donne: emodinamisti operano con nuova tecnica

La Divisione di Cardiologia dell’ospedale San Vincenzo di Taormina diretta dal dott. Ludovico Vasquez si conferma sempre più all’avanguardia nel trattamento di pazienti afflitti da complesse patologie cardiologiche. Sono stati eseguiti in questi giorni due interventi al cuore riguardanti la chiusura del forame ovale con una tecnica innovativa e mininvasiva. L’eccezionalità dell’intervento, praticato da pochi centri in Italia, consiste nell’utilizzare i punti di sutura tramite un semplice cateterismo per via femorale da una equipe di esperti cardiologi emodinamisti. Ad usufruirne sono state due donne, 40enni di Zafferana e Piedimonte, che presentavano entrambe delle controindicazioni all’impianto dei tradizionali dispositivi utilizzati (i cosiddetti “ombrellini”).

Il sistema “Noblestitch” è una tecnologia basata sulla sutura senza rilasciare nessun dispositivo (corpo estraneo) all’interno del paziente. Per la prima volta tale tecnologia è stata adottata presso la sala di Emodinamica del nosocomio taorminese grazie alla sinergia con la Cardiochirurgia e Rianimazione Cardiochirurgica Pediatrica del CCPM (dott. Agati e dott. Reali ed il dott. Saitta) e con la collaborazione dello staff dirigenziale ed amministrativo con a capo il direttore generale dell’Asp Messina, dott. Gaetano Sirna e il direttore sanitario del “San Vincenzo”, Rosario Cunsolo, ed i responsabili di farmacia, dott.ssa Sgroi e dott. Vega.

Piena soddisfazione per il positivo esito di questi difficili interventi è stata espressa dal primario Vasquez unitamente al dott. Giuseppe Cinnirella (responsabile UOS di emodinamica) e con i vari collaboratori, il dott. Capilli (cardiologo emodinamista) e il dott. Di Giorgio (cardiologo emodinamista) dott. Ronsivalle (ecocardiografista ) e il dott. De Marco (Cardiologo emodinamista dell’ospedale San Donato di Milano), per la perfetta condotta dell’intervento. Si trattava di una tipologia di intervento che si fa in casi particolari nei quali non si possono applicare le normali protesi e vengono quindi usati i punti di sutura attraverso una tecnica interventistica all’avanguardia.

La cardiologia interventistica dell’adulto del presidio di Taormina, punto HUB per la rete IMA, negli ultimi anni ha ampliato la scelta terapeutica con gli interventi extra-coronarici- strutturali, riducendo sensibilmente il gap con le istituzioni cardiologiche italiane più blasonate. Si tratta di un vero e proprio punto di riferimento per una vasta utenza che abbraccia non soltanto il comprensorio ionico e la zona dell’Alcantara ma anche diverse aree del messinese e dell’etneo, sino anche a pazienti che arrivano da altre province siciliane.

Fonte:blogtaormina

Annunci

INTERROGAZIONE CONSILIARE: Manutenzione e pulizia dei torrenti che attraversano il centro abitato.

Al Sindaco Dott. Mancuso

Al Presidente del Consiglio Dott. Barone

Al Segretario Dott. Bertolino

INTERROGAZIONE CONSILIARE

(risposta scritta )

Oggetto: Manutenzione e pulizia dei torrenti che attraversano il centro abitato

I sottoscritti Consiglieri Comunali del Comune di Sant’ Agata di Militello, ed esclusivamente per lo svolgimento delle funzioni connesse all’espletamento del mandato amministrativo.
Premesso

Che i torrenti presentano una folta vegetazione spontanea e quindi rappresentano grossi rischi d’esondazione che potrebbero essere causati, con l’arrivo delle piogge ,da interruzioni ed ostruzioni dei corsi d’acqua.
Che a tutt’oggi non siano stati ancora compiuti gli abituali lavori di manutenzione e pulizia degli dei torrenti che attraversano il centro abitato.
Che è opportuno programmare nel prossimo bilancio-previsionale la pulizia dei torrenti per rimuovere lo stato di pericolo.

Tutto quanto premesso i consiglieri Comunali :

INTERROGANO IL SINDACO PER SAPERE

Se ritiene opportuno attivarsi tempestivamente programmando gli interventi di bonifica per cercare di rimuovere lo stato di pericolo;
Se non ritiene prioritario intervenire programmando la pulizia dei torrenti Vallone Posta, , Guanera, Alessi, Cannamelata, Carruba e tutti gli altri che si presentano nelle medesime condizioni.
Se non ritenga necessario che venga adottato un eventuale intervento di somma urgenza per i lavori di bonifica dei torrenti di cui sopra visto che questa pratica risulta essere la scorciatoia preferita dall’Amministrazione per superare le criticità nel settore delle manutenzioni in assenza di fondi e con produzione di debiti fuori bilancio .

Si chiede risposta scritta.

S.Agata Militello lì 25/09/2018

Il Consigliere
Puleo Giuseppe
Sottile Carmelo
Starvaggi Nancy
Brancatelli Monica
Recupero Melinda

Segue video:

SANT’AGATA RIPARTE CON IL “CURTIGGHIU”

Volevo fare notare a chi per cinque anni ha disprezzato il nostro paese che il suo slogan è l ‘ennesima mortificazione per i cittadini.
La città di S.Agata è ripartita nel 2013 grazie alla realizzazione di opere pubbliche importanti per il rilancio della città .

Dalla realizzazione del Palazzetto dello Sport, dalla sicurezza delle scuole, dalla
riqualificazione di Villa Falcone, dalla riqualificazione dell’ex Museo dei
Nebrodi, dalla realizzazione del Commissariato di Polizia, dalla
realizzazione per un Centro Diurno per gli Anziani, dal recupero dell’ex
tribunale a nuovo Municipio con un risparmio di 100 mila euro, dalla
realizzazione della Sala D’asta, dalla sostituzione
dell’impianto d’illuminazione, dalla realizzazione del muro del lungomare,
dall’inerbamento dello Stadio Fresina e dall’avvio dei lavori del Porto e dal rispetto delle regole e della
legalità.

Fatti e non parole.

La precedente amministrazione con il Sindaco Sottile e il grandissimo Assessore Puleo, non hanno buttato fumo negli occhi, né si sono appropriati di meriti non propri.

La manifestazione “ del Curtigghiu” è stato sicuramente un bellissimo evento finanziato dalla Regione (per un importo ?)
grazie al Deputato del Movimento 5 stelle Sig. Cancelleri, che vive a S.Agata da ben quattro anni.

Eppure non aveva mai manifestato tanto affetto e sintonia nei confronti dell’ex Sindaco Sottile, la cui onestà ed amore per la legalità e giustizia non è
mai stata messa in discussione da nessuno neanche dai peggiori nemici.

Ma ormai le contraddizioni dei cinque stelle sono all’ordine del giorno. Evidentemente il movimento si sta evolvendo nei loro principi: dopo che si sono presentati intransigenti e garanti dei principi di onesta e legalità, al punto di essere considerati “giustizialisti”, li troviamo sul piano nazionale a fare “comunella” tramite Salvini con Berlusconi ed, a livello locale, vediamo il loro Leader regionale in “perfetta armonia” con Mancuso, nonostante i suoi trascorsi da berlusconiano prima e alfaniano dopo, sotto processo per gravissimi reati contro la cosa
pubblica e che da senatore ha proposto un emendamento per la riapertura dei termini per la sanatoria di determinati circuiti di scommesse.

Pur vigendo nel nostro ordinamento la presunzione di innocenza, tale principio per i pentastellati non rilevava e bastava un’indagine o un rinvio a giudizio a delegittimare un politico.

Si potrebbe infine anche pensare che, proprio a causa di “tale sintonia” i cinque stelle, pur essendo al massimo del consenso in Sicilia (ben oltre il 50%),
non abbiano presentato una propria lista alle amministrative di
giugno.

CAPO D’ORLANDO – Vigili del Fuoco del distaccamento di Sant’Agata Militello salvano un Grifone.

Nella tarda mattinata di ieri, intorno alle 11:30, la squadra operativa del Distaccamento di Sant’Agata Militello del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina, è intervenuta nella zona dei laghetti di Capo D’Orlando per un salvataggio di un Grifone.

Sul posto, arrivati con l’APS (autopompa serbatoio) e modulo al seguito, la squadra ha intercettato il volatile fermo sulla spiaggia antistante i laghetti; poco dopo il Grifone ha tentato di riprendere il volo ma senza successo, ammarando qualche centinaio di metri dalla costa, e rimanendo a galleggiare.

Il problema di questi rapaci è proprio il riuscire a decollare da terra poiché hanno bisogno di elevate altitudini per superare il difficoltoso impegno nel prendere quota.

Grazie all’intervento di una imbarcazione privata, il volatile è stato catturato e messo all’interno di un contenitore, con la massima cura, e consegnato successivamente ad una associazione di Alcara Li Fusi (ME) che si occupa proprio della cura dei Grifoni: associazione Ambiente e Sicilia.