Sottile presenta la sua candidatura.

Carmelo Sottile ha ufficialmente annunciato la sua ricandidatura a sindaco, lo ha fatto in una sala gremita di gente, e in presenza della stampa.

Sollecitato da tantissimi cittadini ed amici ho deciso di offrire nuovamente la mia candidatura a sindaco”.

Mi stimola l’idea di constatare che un grandissimo lavoro è stato fatto in questi cinque anni e di poter portare a termine i tanti lavori già avviati.

-Porto :avvio dei lavori cominciati nel mese di gennaio con il concreto inizio;
-muro di protezione del lungomare pio la torre in fase avanzata di realizzazione;
-la consegna dei lavori dello stadio Fresina avverrà a giorni;
– una serie di scuole sono state riqualificate;
-Sala d’asta e Commissariato di polizia e centro diurno per anziani ultimati sono in fase di assegnazione;
-il muro di protezione della Villa falcone borsellino è stato ricostruito;
-la riqualificazione dell’arena ex museo dei Nebrodi e della villa falcone borsellino è stata portata a termine – l’elisuperfice di c da pianeta potrà essere utilizzata per i voli notturni .
-l’avvio di risanamento del bilancio comunale è stato messo in opera con il pagamento di 1 milione e 800 Mila euro di debiti fuori bilancio con risorse prevalentemente correnti ed una parte inferiore con il ricorso alla Cassa depositi e prestiti. Rimangono ancora 190 Mila euro di sentenze ancora non riconosciute a cui si vanno ad aggiungere gli 800 Mila euro di spese legali non pagate, per non parlare delle altre sentenze passate in giudicato che potrebbero sopraggiungere o nel frattempo sono sopraggiunte;
-in relazione al bilancio economico finanziario è stata adottata l’applicazione dei nuovi sistemi contabili di armonizzazione;
-non sono state variate le tasse relativamente a IMU e Tasi;
-La Tari rispetto alla Tia della gestione Ato ha avuto una forte contrazione della tariffa, e nel 2017 ammonta a 237 euro procapite rispetto a 245 euro del 2013;
non sono stati contratti nuovi mutui ed il debito medio di ogni singolo cittadino è stato costantemente ridotto. Oltre tutto due finanziamenti/mutui a tasso agevolato del credito sportivo per la riqualificazione del palaterreforti e dell’impianto Daniele Romano di Rosmarino sono stati cassati dal consiglio comunale, a dimostrazione e conferma del fatto che, come ha dichiarato qualche giorno addietro in una intervista lo stesso candidato Mancuso, “I consiglieri di opposizione, con i loro interventi sul bilancio, hanno impedito che si potesse offendere la spesa pubblica”…così come, con la stessa logica, poteva essere offesa la spesa pubblica a causa dello scerbamento delle strade, i cestini per i rifiuti, per le manifestazione culturali artistiche ed estive. Perché, evidentemente, per i consiglieri di maggioranza-opposizione, farci spendere era solo un’offesa allo loro intelligenza ed era il mezzo per creare disagi a noi cittadini che alla fine eravamo solo le vittime di questa condotta attraverso cui si induceva al malcontento verso chi amministra.

E tutto ciò nonostante in questi anni ha fatto da padrone l’incertezza normativa, l’indeterminatezza delle manovre tributarie, la continua riduzione dei trasferimenti erariali e l’introduzione del nuovo sistema contabile armonizzato; misure, queste, che hanno gradualmente aumentato le
difficoltà nella formazione, giá di per se dura, dei bilanci comunali.

Difficoltà che si riflettono anche nella programmazione finanziaria a medio-lungo termine per l’estensione dei vincoli di finanza pubblica, soprattutto per quanto attiene alla spesa di investimento, difficoltà nella gestione dei flussi finanziari con evidenti squilibri per quanto attiene la situazione di cassa che non consente di far fronte ai pagamenti nei termini di legge.
Nonostante ció sono stati comunque sempre garantiti il pagamento degli stipendi al personale sia di ruolo che a tempo determinato (anche in assenza dei dovuti fondi regionali) ed, in ogni caso, i pagamenti a tutti i fornitori e ditte con ritardi medi non superiori a qualche mese.
La difficile situazione di cassa non ha finora consentito il rientro dall’anticipazione di tesoreria.

Le difficoltà finanziarie evidenziate sono dovute principalmente
-riduzione consistente di trasferimenti statali e regionali a volte con notevole ritardo dell’erogazione ;
-elevata esposizione debitoria dell’Ente per quanto attiene i debiti fuori bilancio;
-livello di riscossione dei tributi locali e delle entrate patrimoniali da incrementare;
-introduzione dei nuovi principi contabili armonizzati con particolare riferimento all’accantonamento del Fondo Crediti di dubbia esigibilità.

Tuttavia i servizi del sistema idrico integrato ,scolastici e pubblica illuminazione sono stati mantenuti e svolti con i limiti imposti dalle esiguità delle risorse disponibili .
Le attività culturali socio ricreative hanno risentito delle scarse risorse nei relativi Capitoli di bilancio e prevalentemente sono state svolte con l’intervento delle associazioni culturali e di volontariato che insistono sul nostro territorio .
Abbiamo avviato il processo di valorizzazione della figura di Vincenzo Consolo con L’intitolazione della protezione piazza centrale d la realizzazione della stanza letteraria di Vincenzo Consolo
Abbiamo voluto

All’associazione musicale Giuseppe Verdi abbiamo concesso in comodato d’uso per 6 anni l’edificio ex museo dei Nebrodi per lo svolgimento e la promozione delle attività artistico musicali .
Da qualche mese sono stati liberati i locali dell’ufficio tecnico , stato civile ed anagrafe
Con trasferimento degli stessi presso i nuovi locali più confortevoli ed adeguati dell’ex tribunale di via Cosenz di proprietà comunale con un risparmio sui fitti passivi Così come le associazioni giovanili hanno sono poter essere ospitati in una sede messa a disposizione dal comune

E ancora:
-il servizio ambientale dell’Aro (la parte dello spazzamento è eseguita in house con notevole risparmio per le tariffe ) relativamente alla raccolta differenziata ed indifferenziata è stata affidata per 7 anni, dall’inizio del mese di aprile, ad una ditta consortile, a cui spetta il compito della riorganizzazione ed ottimizzazione della raccolta e trasporto dei rifiuti indifferenziati e differenziato attraverso l’utilizzazione di contenitori dotati di codice a barra per il controllo dei conferimenti dei singoli utenti, l’uso di applicazione per Smartphone su modalità conferimento e servizi utili, apertura del centro comunale raccolta aperto pure sabato e domenica ed altri servizi integrativi quale fornitura di appositi compostiere domestiche ed altro ancora.
-Alcuni finanziamenti sono stai inseriti nel Patto per il Sud quali i fondi per il depuratore e per la messa in sicurezza del torrente pidocchio;
– decreto di finanziamento per la riqualificazione del palazzo comunale centrale in attesa di essere vagliato dalla ragioneria regionale dopo l’approvazione della finanziaria;
– Richiesta di finanziamento di 5,4 milioni per la linea 5.1.1. del po fers 14-20 per il progetto di ripascimento e protezione del litorale che va da Villa padre pio fino a Villa falcone borsellino.
– Richiesta di finanziamento per i progetti di messa in sicurezza dei torrenti Calabria e Carruba e scuola materna di Capita .
– Una vasta mole di progetti in ambito dei servizi sociali e del distretto sociosanitario avviati e portati avanti con notevole beneficio per i meno abbienti,i minori ,le madri, gli anziani ed i portatori di disabilità.

Per tutto questo e per tanto altro desidero mettere a disposizione tutta la mia esperienza maturata in questi cinque anni in tutte le attività ed i procedimenti avviati dalla mia giunta, che ringrazio per il notevole contributo datomi per raggiungere obbiettivi importanti non solo per Sant’Agata ma per tutto l ‘hinterland.
La pubblicazione della relazione di fine mandato mi ha fatto riflettere su quelle che sono state le attività svolte dalla mia amministrazione che sono tantissime e non sono solo quelle avviate, concluse e realizzate nell’edilizia pubblica, come ad esempio il concreto inizio dei lavori del porto, ma soprattutto quelle inerenti il settore sociale con l’aiuto alle Famiglia, a minori, alle donne in gravidanza, agli anziani ed ai portatori di disabili, e, non secondarie, quelle relative al piano di risanamento dell’ente, con una riorganizzazione finanziaria dettata dalle nuove normative sui sistemi contabili di armonizzazione dei bilanci senza ricorrere ad aumenti delle tasse, anzi, per quanto riguarda la Tariffa sul servizio rifiuti a totale carico dei cittadini, con una sostanziale diminuzione rispetto al passato della gestione ATOb.e.

Quello che mi stimola di più è il poter dare continuità al lavoro che abbiamo iniziato, che è importante, e che vorrei che fosse completato, ed insieme a tutti coloro che hanno condiviso questa entusiasmante esperienza, voglio trovare la forza di proporre nuove iniziative e progetti che possano fare decollare definitivamente il nostro comune.
Seguiranno ulteriori incontri con tutti i miei sostenitori per definire le linee guide sulle basi delle quali ci muoveremo insieme per proporre un programma innovativo e sicuramente allargato a tutte le esigenze della comunità.

Annunci

Sant’Agata militello: il sindaco Sottile scende di nuovo in campo.


Sollecitato da tantissimi cittadini ed amici ho deciso di offrire nuovamente la mia candidatura a Sindaco ; un impegno che desidero ampio e fortemente rinnovato sotto ogni aspetto, ma che non può prescindere dal forte sostegno dei soggetti politici che in questi anni hanno condiviso questa esperienza amministrativa. Sabato alle ore 12.30 presso Agora Bar Sant’Agata di Militello incontrerò amici, sostenitori e giornalisti per parlare delle ragioni di questa scelta.

TUTTI INSIEME AL CANTIERE NAVALE CICIRELLO

Sant’Agata Militello – I giovani alunni partecipanti al progetto “Tutti insieme” organizzato dall’ITET “G. Tomasi di Lampedusa” di Sant’Agata di Militello, accompagnati dai docenti e dagli assistenti, hanno visitato il locale cantiere navale Cicirello che si trova nella zona portuale di Sant’Agata Militello.
Ad accoglierli uno dei proprietari della storica attività santagatese, Gaetano Cicirello, che ha illustrato le varie e complesse fasi di realizzazione di una nave da pesca, dal progetto al varo.
Con esempi pratici i ragazzi hanno compreso come la struttura della nave sia paragonabile allo scheletro del corpo umano: ogni peschereccio è dotato di un elemento longitudinale detto chiglia, sul quale si incastrano in maniera trasversale le costole, sulle quali viene incollato il fasciame di compensato merino, che a sua volta viene ricoperto da fibre di vetroresina.
Numerose sono state le domande poste dai partecipanti sui tempi di lavorazione necessari per la realizzazione di un peschereccio, circa 6 mesi, sulla struttura interna e sulle dimensioni delle navi, sull’attività di manutenzione annuale e sulla registrazione delle imbarcazioni presso i registri nautici.
Il Sig. Gaetano Cicirello ha spiegato, infine, che per potere accedere all’esercizio di questa particolare professione è obbligatorio acquisire la qualifica di Maestro d’ascia, rilasciata dopo un esame ufficiale presso le Capitanerie di Porto, preceduto da un periodo di pratica della durata di 36 mesi.
La mattinata si è conclusa con la consueta foto di gruppo.

Simone Fogliani

Calanna: “Contratto di rete turistica del gusto anche per le Eolie e Taormina”.

Incontro a Sant’Alessio Siculo (ME) con l’assemblea di Federalberghi della riviera ionica presieduta da Pierpaolo Biondi e alla presenza di Federalberghi di Taormina, presieduta da Italo Mennella e di Federalberghi isole Eolie presieduta da Christian Del Bono.

Erano presenti anche il Gal Taormina-Peloritani, la presidente del distretto turistico Termale Siciliano e il sindaco di Sant’Alessio.

«A loro – spiega Francesco Calanna, presidente del FAS (Federazione Agricoltori Siciliani) – ho illustrato l’esperienza del contratto di rete turistica del gusto e dell’accoglienza Nebrodi e assieme abbiamo ragionato di replicare questa innovativa aggregazione anche nei territori da loro rappresentati. L’altro tema trattato è stato il contratto d’aria gestito da Invitalia e la possibilità di sviluppare due analoghe iniziative progettuali nell’area Taorminese e nell’area Nebroidea. La rete è anche questo: cooperazione tra territori per mettere in atto processi virtuosi di sviluppo economico compatibile e sostenibile».

SANT’AGATA MILITELLO – SOTTILE: “BILANCIO POSITIVO ANCHE PER L’EDIZIONE PRIMAVERILE 2018 DELLA FIERA STORICA.

I ringraziamenti del sindaco santagatese per la buona riuscita dell’evento.


Bilancio positivo anche per l’edizione primaverile 2018 della Fiera storica di Sant’Agata di Militello, il grande evento che ogni anno, ad aprile e a novembre, e da oltre 400 anni, richiama nel centro nebroideo ambulanti ed operatori commerciali provenienti da diverse zone della Sicilia e del Sud Italia.
Sono state rafforzate ancor di più le misure di sicurezza, con un presidio fisso di controllo formato da carabinieri, poliziotti, vigili urbani, agenti della Guardia di finanza, e con il preziosissimo contributo dei volontari della protezione civile, e nonostante il tempo non ottimale ed il forte vento di scirocco nella giornata di sabato 14 aprile, tantissimi sono stati comunque i visitatori che hanno affollato il lungomare santagatese, per la tradizionale passeggiata tra gli oltre 200 stand.
Soddisfazione e gratitudine viene espressa, all’indomani della chiusura della manifestazione : “Ancora una volta è doveroso rivolgere un sentito ringraziamento a tutti coloro che si sono spesi per la perfetta organizzazione e l’ottima riuscita dell’evento: il Comandante Enzo Masetta insieme a tutto il corpo di Polizia Municipale, anche per l’attenzione profusa nell’organizzare tutta la viabilità, e, a tutti gli impiegati comunali del servizio tributi e manutenzioni”.
“Un sentito ringraziamento va anche a tutte le Forze dell’ordine che, con una presenza massiccia e costante, hanno garantito come sempre il rispetto della legge, e a tutti i ragazzi impegnati nel servizio civile e di Protezione civile, coordinati dall’architetto Rosalia Gentile insieme al Gruppo volontari NOIS che, soprattutto nella giornata di sabato, sono intervenuti in maniera esemplare per fronteggiare la situazione a causa delle violente raffiche di vento”.
Un ultimo ringraziamento va ,inoltre , alla ditta brolese “Ricciardello Costruzioni”, per avere messo a disposizione le barriere “Jersey” in cemento posizionate ai confini dell’area di delimitazione fieristica, nonché ai lavoratori della ditta Gilma per l’immediato lavoro di pulizia straordinaria intrapreso già dalla tarda serata di ieri, al fine di restituire ai cittadini la piena fruibilità dei luoghi.

S.Agata Militello:Presto Il Nuovo Sistema Di Lettura Automatica Sul Conferimento Dei Rifiuti


Giovedì 19 aprile pv alle ore 11.00, presso la sede di Palazzo Crispi del Comune di Sant’Agata di Militello, l’Amministrazione comunale con i funzionari comunali ed i rappresentanti della ATI Caruter, Gilma ed Onofaro illustreranno alla stampa i dettagli della nuova riorganizzazione del servizio di igiene ambientale con particolari notizie inerenti il nuovo sistema di lettura automatica dei conferimenti della raccolta differenziata porta a porta, attraverso l’impiego di nuovi contenitori, dotati di un codice a barre associato alla singola utenza e l’utilizzo di App (applicazione ) scaricabile sul proprio smartphone, attraverso cui è possibile verificare i conferimenti effettuati, oltre che verificare i contenitori associati alla propria utenza e ottenere i numeri utili.

Da oggi ha preso avvio il progetto “Inclusione sociale.

Ha preso il via il progetto “Inclusione sociale” – Integrazione II’ annualità del Piano di zona 2013/2015 a cura del Comitato dei sindaci dell’AOD, che consentirà per i prossimi tre mesi a 32 soggetti disoccupati di collaborare con il Comune di Sant’Agata Militello, in attività socialmente utili. Nelle scorse settimane la Giunta comunale, presieduta dal sindaco Carmelo Sottile, aveva approvato gli elenchi e la relativa graduatoria per l’Assistenza economica finalizzata, in forma di attività socialmente utile e servizio civico, prevista nel progetto “Inclusione sociale”.
“Si tratta di una iniziativa a favore di disoccupati – afferma l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Puleo – che, per un periodo, seppur breve, in cambio di lavori socialmente utili, percepiranno delle somme che serviranno a dare sollievo a molte famiglie in condizioni disagiate”.
Il progetto Inclusione sociale – Prima e seconda annualità, secondo il nuovo regolamento e le nuove disposizioni regionali, prevede l’intervento di assistenza economica svolta in attività socialmente utili e servizi civici, per 32 richiedenti che espleteranno 80 ore mensili per tre mesi per un totale di 240 ore ciascuno, e per un corrispettivo economico di massimo mille e duecento euro ciascuno.
“Si tratta di una boccata di ossigeno anche per l’Ente – aggiunge il sindaco Sottile – in quanto i 32 lavoratori saranno di supporto al personale comunale per la cura del verde nelle ville Bianco e Falcone e Borsellino, di aiuole nel centro cittadino e la pulizia di alcune strade lontane dal centro urbano che necessitano di interventi continui”.